L’analisi si è basata sui dati dei test dal sito di Calgary di Alberta Precision Laboratories

L’analisi si è basata sui dati dei test dal sito di Calgary di Alberta Precision Laboratories

L’analisi si è basata sui dati dei test dal sito di Calgary di Alberta Precision Laboratories

DeBakey VA Medical Center, e anche finanziato dal programma Seed Grant presso il Dipartimento di Chirurgia Michael E. Custodia Cover Iphone 7/8 PLUS DeBakey presso il Baylor College of Medicine.

Gli autori hanno rivelato il sostegno del VA, dell’Agenzia per la ricerca e la qualità dell’assistenza sanitaria e del Dipartimento di chirurgia del Baylor College of Medicine.

L’autore del commento Wentworth ha riferito di servire come sub-investigatore per gli studi clinici di Clementia Pharmaceuticals che studiano l’uso del palovarotene nella fibrodisplasia ossificante progressiva.

Fonte primaria

JAMA Medicina Interna

Fonte di riferimento: Alore E, et al "Diagnosi e gestione dell’iperparatiroidismo primario in tutto il sistema sanitario degli affari dei veterani" JAMA Intern Med 2019; DOI: 10.1001 / jamainternmed.2019.1747.

Fonte secondaria

JAMA Medicina Interna

Fonte di riferimento: Wentworth K e Shoback D "Applicazione delle linee guida per l’iperparatiroidismo primario" JAMA Intern Med 2019; DOI: 10.1001 / jamainternmed.2019.1738.

Solo un leggero cambiamento nei test per la disfunzione tiroidea ha portato a un grande cambiamento nelle successive pratiche di prescrizione, hanno scoperto i ricercatori canadesi.

Dopo aver ridotto il limite superiore del range di riferimento per i livelli di ormone stimolante la tiroide (TSH) nei test di laboratorio, ma nessuna modifica al dosaggio effettivo, la percentuale di pazienti che sono stati segnalati per "anormale" I risultati del TSH sono aumentati dal 3,3% al 9,1%, hanno riferito Christopher Symonds, MD, della Cumming School of Medicine presso l’Università di Calgary e colleghi in CMAJ.

Ciò si è poi tradotto in un aumento del 25,3% nel numero di nuove prescrizioni di levotiroxina distribuite – da 3,24 per 1.000 (95% CI 3,15-3,33) nel 2013 fino a 4,06 per 1.000 (95% CI 3,96-4,15) nel 2014. custodia cover samsung Questo a sua volta ha significato un aumento di 500 nuove prescrizioni ogni mese.

Per quanto riguarda i pazienti a cui era già stata prescritta levotiroxina, il numero di persone che hanno ricevuto aumenti della dose del loro farmaco è cresciuto dopo la modifica del limite di riferimento superiore.

Inoltre, il numero effettivo di test TSH eseguiti è aumentato del 7,3% (IC 95% 5,3% -9,3%), il che si è tradotto in circa 3.000-5.000 test aggiuntivi eseguiti ogni mese.

L’analisi si è basata sui dati dei test dal sito di Calgary di Alberta Precision Laboratories. Dal 2011 al 2014, in questo laboratorio sono stati eseguiti da 45.000 a 65.000 test TSH ogni mese. Dopo che il limite di riferimento superiore del TSH è rimasto invariato per 2 decenni, il laboratorio ha ridotto il limite superiore da 6,0 a 4,0 mIU / L nel tentativo di standardizzare gli intervalli di riferimento tra i laboratori in Alberta. Attualmente, l’intervallo di riferimento per la diagnosi dell’ipotiroidismo secondo l’American Thyroid Association è compreso tra 0,4-4,0 mIU / L.

"Abbiamo notato nella clinica endocrinologica un grande aumento del numero di domande e rinvii per pazienti con valori di TSH precedentemente normali che ora sono stati improvvisamente considerati anormali con un TSH compreso tra 4 e 6 mIU / L, a causa del cambiamento dell’intervallo di riferimento," Symonds e il co-autore dello studio Gregory Kline, MD, anche dell’Università di Calgary, hanno spiegato congiuntamente a MedPage Today in un’e-mail il loro ragionamento alla base di questo studio. Custodia Cover Iphone 11 "Questo ha creato una “coorte istantanea” di pazienti ora etichettati con ipotiroidismo subclinico."

"Il nostro gruppo è anche interessato all’utilizzo dei test e alla “prescrizione eccessiva” in linea con i temi dell’iniziativa “Scegliere saggiamente”," hanno aggiunto.

Il gruppo ha affermato di non essere sorpreso dal fatto che questo cambiamento del valore di riferimento abbia potenziato lo screening e il trattamento.

"Sapevamo per esperienza clinica che i test di laboratorio sulla tiroide venivano già eseguiti ad alti volumi. cover custodia iphone Pertanto, modificando l’intervallo di riferimento, avrebbe senso che sarebbero necessari più test e che questo cambiamento possa portare sia a nuove prescrizioni di levotiroxina che ad aumenti della dose per i pazienti che già assumono levotiroxina."

"Inoltre, abbiamo ritenuto che la mancanza di un buon supporto della letteratura per il trattamento farmacologico empirico dell’ipotiroidismo subclinico non avesse realmente preso piede tra i medici di base," hanno aggiunto.

In un commento di accompagnamento, Duncan Topliss, MD, della Monash University in Australia, ha affermato che questi risultati potrebbero riflettere una disconnessione tra biochimici e operatori sanitari.

"I biochimici clinici potrebbero non rendersi conto che i medici impegnati, specialmente quelli dell’assistenza primaria che ordinano un’ampia varietà di test, potrebbero non conoscere i limiti degli intervalli di riferimento e potrebbero non apprezzare il significato di un cambiamento dell’intervallo di riferimento, se lo notano a tutto …. [E] il biochimico clinico può considerare che il proprio lavoro è stato svolto quando è stato fornito un intervallo di riferimento analiticamente valido."

Topliss ha continuato, "Il medico può ritenere di poter considerare clinicamente importante qualsiasi risultato al di fuori dell’intervallo. Possono non considerare che un risultato borderline al di fuori dell’intervallo di riferimento analiticamente valido talvolta richieda verifica o sorveglianza piuttosto che un’azione prescrittiva immediata."

Symonds e Kline hanno inoltre spiegato che è comune per i fornitori trattare solo lievi aumenti di TSH con la farmacoterapia, nonostante la mancanza di prove che il trattamento con levotiroxina in tutti i casi migliori i risultati clinici.

Invece, hanno suggerito che i pazienti con lieve ipotiroidismo subclinico – aumenti del TSH inferiori a 10 mIU / L e T4 libera normale – possono effettivamente essere monitorati in sicurezza senza trattamento empirico e il TSH può normalizzarsi spontaneamente in molti di questi pazienti.

Hanno anche suggerito che dovrebbe esserci "ampia comunicazione e discussioni tra medici di laboratorio e clinici" prima di apportare modifiche importanti agli intervalli di riferimento in futuro.

Ultimo aggiornamento 5 maggio 2020

Kristen Monaco è una scrittrice che si occupa di notizie di endocrinologia, psichiatria e dermatologia. Con sede nell’ufficio di New York City, ha lavorato per l’azienda per quasi cinque anni. Custodia Cover Iphone 7/8/SE2020

Divulgazioni

Lo studio è stato finanziato dal Physician Learning Programme, una joint venture tra l’Università di Alberta, l’Università di Calgary e l’Alberta Medical Association.

Symonds e coautori non hanno segnalato alcuna divulgazione.

Topliss ha riportato rapporti con Boehringer Ingelheim, Eisai, Genzyme, Novartis, Novo Nordisk, Bayer ed Exelixis.

Fonte primaria

CMAJ

Fonte di riferimento: Symonds C, et al "Prescrizione di levotiroxina e uso in test di laboratorio dopo una variazione minore dell’intervallo di riferimento per l’ormone stimolante la tiroide" CMAJ 2020; DOI: 10.1503 / cmaj.191663.

Fonte secondaria

CMAJ

Fonte di riferimento: Topliss DJ "Cosa succede quando cambiano gli intervalli di riferimento del laboratorio?" CMAJ 2020; DOI: 10.1503 / cmaj.200511.

Questo articolo è una collaborazione tra MedPage Today e:

Secondo uno studio condotto in Pakistan, i ragazzi che fumavano pesantemente marijuana erano significativamente più piccoli dei loro coetanei alla fine della loro fase di crescita adolescenziale.

I partecipanti allo studio che sono stati descritti come "tossicodipendenti di marijuana" durante la fanciullezza erano in media 4,6 pollici più corti e 4 kg più leggeri all’età di 20 anni rispetto ai non fumatori, ha riferito il ricercatore capo Syed Shakeel Raza Rizvi, PhD, e colleghi presso la PMAS-Arid Agriculture University Rawalpindi, in una presentazione al Congresso europeo di endocrinologia a Dublino .

Gli investigatori hanno confrontato l’altezza; peso; e livelli di ormone luteinizzante, testosterone, ormone della crescita e cortisolo in 220 ragazzi dipendenti dalla marijuana e 217 ragazzi non fumatori.

Le concentrazioni plasmatiche di ormone luteinizzante, testosterone e cortisolo erano significativamente più alte nei ragazzi dipendenti dalla marijuana, ma i livelli di ormone della crescita erano significativamente più bassi.

Il fumo cronico di erba può innescare una risposta allo stress che stimola l’inizio della pubertà ma abbassa i livelli di ormone della crescita, hanno suggerito i ricercatori, sulla base di una serie separata di esperimenti di laboratorio.

Per determinare l’effetto acuto del fumo di marijuana sui livelli di cortisolo, i ricercatori hanno misurato il cortisolo salivare in 10 "volontari tossicodipendenti" di età non dichiarata prima, durante e dopo aver fumato una sigaretta di marijuana da 0,25 g. Custodia cover samsung S10 "La somministrazione acuta di marijuana ha indotto aumenti significativi delle concentrazioni salivari di cortisolo," hanno riferito i ricercatori.

"Il meccanismo alla base della stimolazione della funzione riproduttiva da parte della marijuana nei ragazzi in pubertà deve essere esaminato in dettaglio. Inoltre, l’effetto soppressivo del cortisolo sulla crescita direttamente attraverso l’inibizione della crescita a livello cellulare per esaurimento dei nutrienti o indirettamente attraverso l’inibizione della secrezione dell’ormone della crescita deve essere ulteriormente studiato," Ha detto Rizvi via e-mail a MedPage Today.

"Inoltre, è da accertare se il cortisolo stesso o qualche altro fattore come lo stato nutrizionale sia attribuibile al declino del tasso di crescita nei ragazzi dipendenti dalla marijuana in età puberale. Custodia Cover Iphone X/XS Attualmente stiamo esaminando questi aspetti," Ha detto Rizvi.

Negli Stati Uniti, la marijuana è la droga più popolare tra i giovani, con l’11,7% degli alunni di 8a elementare e il 35,1% di quelli di 12a che riferiscono di averla usata nell’ultimo anno, secondo un sondaggio del 2014 del National Institute on Drug Abuse (NIDA) .

Più del 6% degli alunni di 8a e del 21% di quelli di 12a ha riferito di aver usato marijuana nell’ultimo mese, il sondaggio ha rilevato, e circa l’1% e il 6% degli alunni di 8a e 12a, rispettivamente, ha affermato di aver usato slim4vit inhaltsstoffe il farmaco ogni giorno.

Divulgazioni

Nessuna fonte di finanziamento è stata segnalata per questo studio.

Il dottor Rizvi non ha segnalato rapporti finanziari rilevanti con l’industria.

Fonte primaria

Congresso europeo di endocrinologia

Fonte di riferimento: Yasmin S, et al "Prova di stimolazione dello sviluppo puberale e soppressione del tasso di crescita nei ragazzi che fumano sigarette di marijuana" Congresso Europeo di Endocrinologia 2015; Abstract GP.08.08 2015.

Fonte secondaria

Atti della National Academy of Sciences

Fonte di riferimento: Meier MH et al.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.